Contenuto

Servizi residenziali


Gli interventi di tipo residenziale per minori con disabilità, si prevedono in caso di gravi problematiche di gestione familiare e per periodi limitati nel tempo.
Si possono effettuare in strutture residenziali o presso famiglie disponibili all’affido.
In entrambe le situazioni, il Servizio Sociale accompagna, supporta e verifica i vari interventi. 
•  “Strutture Residenziali”
Si tratta di strutture di piccole dimensioni, di carattere comunitario, che rispettano i requisiti strutturali, organizzativi e tecnici previsti dalla normativa regionale e nazionale. Offrono una presa in carico globale degli aspetti educativi, sociali, sanitari e di cura garantendo Progetti individualizzati.  
•  “Famiglie affidatarie”
Offrono accoglienza all’interno della propria famiglia: sostegno e aiuto al bambino/ragazzo con disabilità per un periodo definito. Oltre alla permanenza in famiglia, vengono garantite le attività quotidiane (scuola, eventuali visite mediche, riabilitazione, ecc) secondo il Progetto individualizzato.


A chi sono rivolti
Il servizio residenziale o l’affido familiare sono rivolti a minori che risultano privi del necessario supporto familiare o per i quali la permanenza nel nucleo familiare di origine sia valutata temporaneamente non idonea dal Tribunale dei Minori.


Chi può fare domanda
•    La famiglia o il genitore  in grave difficoltà.
•    Il giudice tutelare, qualora sia in corso un provvedimento del Tribunale dei Minori. 


Dove andare
Dall’assistente sociale dell’Area Territoriale di residenza che in collaborazione con il neuropsichiatria o psicologo dell’AUSL che ha in carico il minore, propongono il tipo di intervento.


Enti di riferimento
ASP, Azienda USL (Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza).


Link:   www.ausl.ra.it

 

Bacheca

Orientarsi a Ravenna

"Il Volontariato ti accende" è il titolo dell'opuscolo informativo curato dal Comitato Cittadino antidroga rivolto a chi momentaneamente si trova in grave difficoltà.

Bonus bebè

Le famiglie con un Isee al di sotto dei 25 mila euro potranno richiedere il bons per i nuovi nati dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017.

Carta bianca

Il Comune di Ravenna, tramite l'Assessorato alle Politiche Sociali, promuove Il progetto "Carta Bianca" tessera gratuita per persone con disabilità

Video

Ravenna città accogliente: l'affido familiare per il cittadino di domani

Guarda il video

Prendi un bambino per mano



Guarda il video
 

Collegamenti esterni

Istituzioni partners
Per i nostri documenti in formato digitale usate Acrobat Reader e Microsoft Office Reader
 

©2011 Azienda Servizi alla Persona Ravenna Cervia Russi | Accessibilità

Comune di Ravenna Comune di Cervia Comune di Russi Provincia di Ravenna Regione Emilia-Romagna Azienda Unità Sanitaria Locale di Ravenna Qualità Sociale Emilia-Romagna Sociale Vai sul sito Adobe e scarica Adobe Reader per leggere i documenti in formato PDF Vai sul sito Microsoft e scarica Microsoft Reader per leggere i documenti in formato DOC Vai sul sito Adobe e scarica Adobe Reader per leggere i documenti in formato PDF Vai sul sito Microsoft e scarica Microsoft Reader per leggere i documenti in formato DOC