Contenuto

Agevolazioni fiscali per anziani e disabili assistiti a domicilio o presso strutture

 

La normativa fiscale prevede, per le persone anziane, disabili e le loro famiglie, di dedurre o detrarre dalla dichiarazione dei redditi parte delle spese sostenute per la cura presso strutture di assistenza o a domicilio.

Occorre quindi richiedere una dichiarazione delle spese sostenute dal soggetto che eroga il Servizio (come da normativa vigente).

 

Quali sono le strutture

Le strutture possono essere sia pubbliche che private, convenzionate/accreditate e non , semiresidenziali (Centri Diurni) e residenziali (Case-residenze per anziani non autosufficienti, Case Protette, Residenze Assistenziali Sanitarie, Case di Riposo).

 

Quali spese si possono dedurre o detrarre

Possono essere dedotte (per le persone disabili ai sensi dell’art. 3 della Legge 104 del 1992) o detratte (per le persone anziane ospitate in struttura, senza la certificazione handicap) le spese sostenute per l'assistenza medica generica, per l'assistenza specifica (assistenza infermieristica, assistenza di base alla persona, assistenza riabilitativa, attività di coordinamento di nucleo, attività svolta da educatori professionali, attività di animazione e terapia occupazionale).

 

Modalità per dedurre la spesa

La struttura di assistenza, su richiesta dell'interessato, rilascerà la certificazione annua delle spese sostenute riconducibili all’assistenza medica generica e all’assistenza specifica.

Attualmente questo rilascio è obbligatorio (DM 17/1/2000).

Ai fini della detrazione fiscale, produrre la certificazione annua sopra citata.

Ai fini della deduzione fiscale, allegare anche la certificazione dello stato di disabilità.

 

 

 

 

Link: www.handylex.it

 

 

 

Bacheca

Orientarsi a Ravenna

"Il Volontariato ti accende" è il titolo dell'opuscolo informativo curato dal Comitato Cittadino antidroga rivolto a chi momentaneamente si trova in grave difficoltà.

Bonus bebè

Le famiglie con un Isee al di sotto dei 25 mila euro potranno richiedere il bons per i nuovi nati dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017.

Carta bianca

Il Comune di Ravenna, tramite l'Assessorato alle Politiche Sociali, promuove Il progetto "Carta Bianca" tessera gratuita per persone con disabilità

Video

Ravenna città accogliente: l'affido familiare per il cittadino di domani

Guarda il video

Prendi un bambino per mano



Guarda il video
 

Collegamenti esterni

Istituzioni partners
Per i nostri documenti in formato digitale usate Acrobat Reader e Microsoft Office Reader
 

©2011 Azienda Servizi alla Persona Ravenna Cervia Russi | Accessibilità

Comune di Ravenna Comune di Cervia Comune di Russi Provincia di Ravenna Regione Emilia-Romagna Azienda Unità Sanitaria Locale di Ravenna Qualità Sociale Emilia-Romagna Sociale Vai sul sito Adobe e scarica Adobe Reader per leggere i documenti in formato PDF Vai sul sito Microsoft e scarica Microsoft Reader per leggere i documenti in formato DOC Vai sul sito Adobe e scarica Adobe Reader per leggere i documenti in formato PDF Vai sul sito Microsoft e scarica Microsoft Reader per leggere i documenti in formato DOC